Leggi che caos: io inizio da #LEXI

 

Vi racconto della start-up #LEXI una piattaforma online pubblica, gratuita e collaborativa progettata per favorire il processo di innovazione e semplificazione delle leggi e per facilitare l’educazione civica sulle leggi attuali .

Luca Sorgiacomo, 30 anni milanese , una laurea in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano , vive e lavora tra Vicenza e Venezia e in mente, questa idea, ce l’aveva da un po’.  Nel gennaio scorso è arrivato il momento e, con il supporto di alcuni amici e collaboratori, l’ha messa ‘’ nero su bianco’’, gli ha dato un nome e ha scelto di finanziarla attraverso la campagna di  #crowdfunding www.unregaloperlitalia.org , le  cui donazioni saranno destinate esclusivamente a coprire i costi di sviluppo e promozione dell’iniziativa.

L’idea nasce dal desiderio di creare uno spazio ‘libero’ dove informarsi su normative e leggi e trovare risposte facili. Attraverso la rilettura, l’aggiornamento e l’informazione #LEXI dovrebbe essere un luogo dove dipanare quella nebbia che ci confonde e non ci permette di essere informati in modo corretto.   ‘’Quando si parla di leggi – ci racconta Luca – e della loro applicazione, sono in difficoltà.  Se da una parte è normale, non essendo un giurista, come cittadino trovo ingiusto non capire una normativa che dovrebbe essere pensata e scritta proprio per me; tra l’altro pensando che gli errori fatti in ignoranza non sono giustificati. Mi imbatto spesso in un groviglio  di  articoli che fa riferimento ad altri articoli con un linguaggio che richiede uno studio specifico anche solo per capire il significato dei termini usati.  La mia intenzione è quella di facilitare l’analisi e la semplificazione tramite degli strumenti all’avanguardia. Penso che l’efficacia delle leggi si riduca con l’aumento della complessità; contraddizioni fra leggi diverse generano tra l’altro enormi costi per il cittadino e per la P.A. (tempo degli Avvocati, dei Giudici, dei Funzionari etc.). E’ un dato di fatto che la complessità del sistema di leggi attuale crei diversi problemi. Basta pensare a quanto sia complesso e costoso fondare un’azienda o anche solo un’attività individuale o un’associazione senza scopo di lucro, per non parlare della gestione dei dipendenti, del pagamento delle tasse e via dicendo’’.

#LEXI favorirà l’esplorazione, lo studio e l’educazione sulle leggi da parte di tutta la popolazione italiana. Insegnanti, educatori e studenti potranno usarla nei loro percorsi educativi.
I professionisti potranno aiutare i cittadini a comprendere meglio le regole dello Stato tramite commenti e pubblicazioni. Inoltre la piattaforma sarà un luogo in cui professionisti, studiosi e appassionati in genere potranno condividere e discutere i dettagli più tecnici della legge in maniera aperta e trasparente, facilitando l’elaborazione collettiva di soluzioni. In particolare, sarà possibile classificare le leggi tramite tag flessibili, creare collegamenti tra i testi, segnalare problematiche e contraddizioni, nonché elaborare testi alternativi per esprimere il contenuto delle leggi in termini più chiari e sintetici.

Mentre continua la campagna di crowdfunding, Lexi sta reclutando volontari che siano interessati a partecipare attivamente al progetto contribuendo con le proprie conoscenze in ambito giuridico o informatico. L’obiettivo è cominciare ad elaborare i contenuti della piattaforma e creare  un luogo libero a servizio di tutti.

www.unregaloperlitalia.org

lexi@novitalia.org

luca.sorgiacomo@novitalia.org

L'autore

Lascia un commento

*

captcha *